L’acqua marina viene spesso considerata come un mezzo di guarigione, e i bagni in soluzioni saline hanno già aiutato molti a mitigare i malanni più disparati. In alcune persone però l’acqua marina ha effetti completamente diversi, perché attraverso il sale si cagiona uno stimolo cutaneo che provoca sintomi infiammatori. Si potrebbe allora affermare che le persone intolleranti verso l’acqua salata, durante le vacanze farebbero meglio a recarsi in montagna piuttosto che al mare! Corretto. Ma cosa fare se questa sensibilità cutanea verso l’acqua marina si verifica tra gli acquariofili? Chi ha in cura un acquario di barriera non può certamente evitare di dover spesso mettere le mani nella vasca, e un regolare contatto con l’acqua salata non è eludibile.

Gloves

Anche se con la successiva ed accurata pulizia tramite sapone non si riesce ad impedire la formazione di infiammazioni cutanee, allora è il caso di utilizzare dei guanti da veterinario. Sostanzialmente il loro impiego è finalizzato all’assistenza durante la nascita e la visita di grandi animali, per così dire nel caso di “contromisure manuali”, come per le mucche, ma per l’utilizzo nell’acquario il loro impiego può tranquillamente variare. Il prezzo per una confezione da 10 è di circa 15 Euro, e si possono ottenere attraverso i veterinari o rivenditori di materiali per veterinaria. Anche alcuni produttori offrono, tuttavia, dei prodotti specifici per l’acquario.