Descrizione: il gamberetto Lysmata wurdemanni origina dai caraibi e raggiunge una grandezza di 5 cm. La sua colorazione non è lontanamente spettacolare quanto quella della specie parente L. debelius o L. amboinensis, ma anch’esso fa parte dei gamberetti pulitori. In acquariologia è diventato però popolare soltanto quando si apprese del suo interesse per i fastidiosi anemoni di vetro del genere Aiptasia. Questo gamberetto in acquario vive però in maniera alquanto nascosta.

In generale: nel frattempo circa la metà di questi gamberetti disponibili in commercio è di riproduzione. Al contrario delle altre specie Lysmata, infatti, gamberetto L. wurdemanni è relativamente facile da riprodurre. Nel contrasto degli anemoni di vetro e per una prevenzione, bisognerebbe introdurre un gamberetto per ogni 50 – 100 litri di acqua di acquario.

Alimentazione: L. wurdemanni accetta ogni tipo di mangime.

Wurdemanni copia

Convivenza: questo gamberetto può convivere con quasi tutti i pesci pacifici. È richiesta attenzione nel caso della presenza di grandi labridi e dei balistidi, o di altri pesci affamati. Possono essere ben mantenuti anche in compagnia di coralli e di altri invertebrati, e sono pertanto consigliabili per una vasca di comunità.

Problemi di mantenimento: valori di nitrati (NO3) oltre gli 80 mg/l possono rendere più difficile il processo della muta causando complicazioni mortali.